Anche San Colombano contro il cinipide dei castagni

castagno
Un castagno secolare

Approvata all’unanimità la mozione del gruppo “Territorio e Sviluppo” per chiedere nuovi interventi contro il parassita che uccide i castagni.

La lotta al cinipide, il parassita che uccide i castagni. Anche il consiglio comunale di San Colombano Certenoli, dopo quello di Lorsica, ha approvato all’unanimità una mozione, presentata dal gruppo di minoranza di “Territorio e Sviluppo”, che sollecita la Regione a nuovi interventi di diffusione del Tirymus sinensis, l’insetto antagonista che si nutre del cinipide, “soprattutto, nel nostro caso – sottolinea il capogruppo, Claudio Solari – per tutelare le varietà originarie della Val Cichero”.