Anche “Avanti Chiavari” contesta le due nuove posizioni organizzative in Comune

Massimiliano Bisso
Massimiliano Bisso

Il presidente del movimento Massimiliano Bisso parla di una “scelta politica sbagliata” ed annuncia che i consiglieri del gruppo chiederanno un consiglio straordinario per trattare l’argomento.

L’istituzione di due nuove posizioni organizzative, da parte del Comune di Chiavari, non piace nemmeno al movimento “Avanti Chiavari”, rappresentato in consiglio comunale da Roberto Rombolini e Giuseppe Lagomarsino. Secondo il presidente Massimiliano Bisso è stato un errore avere istituito due nuove figure professionali, prevedendo una retribuzione annua di circa 24 mila euro in più. Soldi prelevati dal fondo che deve essere utilizzato per incentivare la produttività dei dipendenti. “E’ una scelta politica sbagliata – attacca Bisso – che non premia chi lavora di più ed apre a incrementi del costo del personale che non hanno alcuna ragione d’essere”. I due consiglieri del gruppo, insieme ad altri consiglieri di opposizione, chiederanno la convocazione di un consiglio comunale straordinario per trattare l’argomento.