Ampliamento Coop a Rapallo: Capurro contro Mele

Capurro e Mele con (al centro) Lunardon
Capurro e Mele con (al centro) Lunardon

Il consigliere del Pd fautore di un parere legale richiesto all’avvocato Cocchi. L’ex sindaco: “Non serve. C’è già un avvocato in commissione edilizia, laddove la pratica sarà esaminata martedì prossimo”.

Spaccatura nelle opposizioni di Rapallo sulla gestione del caso Coop. Da sempre favorevole all’ampliamento, il consigliere del Pd, Mauro Mele, ha protocollato adesso una richiesta per chiedere un parere sulla possibilità di effettuarlo senza passaggio in consiglio comunale all’avvocato Luigi Cocchi. Su questo, si scatena Armando Ezio Capurro, due anni fa il candidato sindaco appoggiato da Mele, che sottolinea la differenza dal caso dell’ampliamento Rinaldi “”in quel caso fu il consiglio a chiedere di nominare un avvocato per un parere”) e aggiunge: “Nel caso della Coop, un avvocato è già presente nella commissione edilizia che esaminerà la pratica l’11 ottobre, mentre Cocchi è un ottimo legale ma non si può chiedere un parere a lui, che già ha accompagnato in Regione segretario e tecnici comunali per trovare una soluzione che permetta a Coop di ampliarsi senza passare in consiglio”.