Allerta meteo, nuove procedure di comunicazione ai Comuni

L'assessore regionale Giacomo Giampedrone
L’assessore regionale Giacomo Giampedrone

Modifiche approvate dalla giunta regionale: le informative ai Comuni arriveranno non più dalla Prefettura ma dalla protezione civile della Regione, utilizzando contemporaneamente più canali.

Ci sono nuove procedure di comunicazione dell’allerta meteo ai Comuni. Lo comunica l’assessore regionale alla Protezione civile e Difesa del Suolo, Giacomo Giampedrone. Le modifiche, approvate dalla giunta, alla procedura operativa per l’allertamento e la gestione del rischio  meteo prevedono che la competenza della comunicazione ai Comuni liguri passi dalle Prefetture alla Regione Liguria, attraverso gli uffici della Protezione civile. Il provvedimento prevede l’invio della messaggistica di allertamento attraverso molteplici modalità, utilizzando in contemporanea: e- mail, sms, posta certificata, fax e telefonate. Sarà sufficiente che il sindaco risponda ad almeno uno di questi messaggi per considerare recepita la comunicazione. “Queste nuove procedure – spiega Giampedrone – rispondono all’esigenza di raggiungere i sindaci con il messaggio di allerta, il più velocemente possibile”.