Allarme truffe, nessun progetto per aiutare un bimbo disabile

Allarme truffe nel Tigullio, nessuna raccolta fondi per aiutare un bambino disabile

Ignoti si spacciano per gestori della pista di pattinaggio su ghiaccio di Chiavari, e per responsabili del Villaggio del Ragazzo di San Salvatore, e chiedono soldi per comprare una carrozzina. Diffidate, nessuno ha autorizzato tali iniziative.

Attenzione alle raccolte fondi truffa per inesistenti progetti solidali. Da Facebook il titolare della pista di pattinaggio su ghiaccio di piazza Fenice a Chiavari informa di non avere incaricato nessuno di andare a raccogliere soldi per uno spettacolo benefico per aiutare un bambino disabile. E la direzione del Villaggio del Ragazzo di San Salvatore, smentisce una raccolta fondi da destinarsi all’acquisto di una carrozzina per un ragazzo disabile del Centro Benedetto Acquarone, ed anzi si rivolgerà alle forze dell’ordine per presentare denuncia.