All’Alberghiera di Lavagna cinque nuove opportunità da settembre per disoccupati e inoccupati

La scuola alberghiera di Lavagna offre nuovi corsi
La scuola alberghiera di Lavagna offre nuovi corsi

5 le opportunità per disoccupati, inoccupati e persone con bassa scolarizzazione con i corsi che prenderanno il via a settembre e ottobre, tra cucina e bar e altre professionalità legate all’accoglienza. Due studenti dei corsi triennali premiati a Roma nell’ambito del progetto Careers.

Nuovi corsi e nuove proposte alla Scuola Allberghiera Città di Lavagna: sono 5 le opportunità per disoccupati, inoccupati e persone con bassa scolarizzazione con i corsi che prenderanno il via a settembre e ottobre, tra cucina e bar e altre professionalità legate all’accoglienza. Come riferisce l’assessore alla pubblica istruzione di Lavagna Nicoletta Rebori, “circa l’80 per cento dei ragazzi dei corsi triennali trova lavoro”. Anche quest’anno gli studenti non potranno essere più di 24, perché qui si fermano i fondi della Regione. Si recupera però con le offerte per gli adulti e “questo fa sì – dicono la direttrice della scuola Chiara Rosatelli ed Enrica Tantelio, presidente del cda di Lavagna Sviluppo – che tutti i dipendenti siano tornati al full time dopo sei mesi di orario ridotto a seguito dei primi tagli ai fondi destinati alla formazione”. Intanto due ragazzi della scuola sono stati premiati all’Hilton di Roma in occasione del progetto Careers: Luca Concas è arrivato primo nella competizione fra gli chef e Loredana Brighina terza in quella per camerieri.