Alessandro Puggioni: “Porterò la mia spazzatura sul tavolo di Marco Doria”

Il consigliere regionale Alessandro Puggioni
Il consigliere regionale Alessandro Puggioni

Ribadisce il proprio no al bando unico per assegnare la raccolta e il conferimento dei rifiuti nei comuni di Rapallo, Lavagna, Santa Margherita Ligure, Zoagli e Portofino l’assessore regionale della Lega Nord Alessandro Puggioni

Ribadisce il proprio no al bando unico per assegnare la raccolta e il conferimento dei rifiuti nei comuni di Rapallo, Lavagna, Santa Margherita Ligure, Zoagli e Portofino l’assessore regionale della Lega Nord Alessandro Puggioni che coinvolge in prima persona il sindaco Marco Doria attraverso una provocazione. “Porterò al rimo cittadino di Genova – dice – la mia spazzatura per mostrargli come si fa la raccolta differenziata e aiuterò il sindaco di Lavagna Pino Sanguineti a portare i nostri rifiuti in piazza De Ferrari. Il Tigullio non ha bisogno di alcun tipo di bando unico e i nostri comuni non prendono lezioni da nessuno”. Il consigliere leghista sottolinea ancora una volta come sia una follia pensare di indire un’unica gara per comuni così differenti su una materia importante come quella dei rifiuti. “Mi schiero dalla parte dei sindaci dei comuni interessati da questo assurdo bando indetto dalla Città metropolitana – aggiunge Puggioni – è davvero paradossale che si mettano sullo stesso piano città diverse non solo per dimensioni ma per esigenze territoriali. Doria pensi a sistemare la situazione critica sul tema dei rifiuti in cui versa la città che amministra e non si curi del Tigullio, dove la differenziata è gestita correttamente e sta ottenendo buoni risultati”.