Alberghetti di Via Gramsci, il Tar dà ragione alla proprietà

Gli alberghetti di Via Gramsci a Rapallo

La società Metropoli chiedeva la rimozione del vincolo alberghiero e vince il ricorso: secondo il Tar le tre strutture (ferme dal lontano 1992)  non possono più essere classificate come alberghiere.

Alberghetti di Via Gramsci a Rapallo: la società Metropoli, proprietaria delle tre ex strutture ricettive, ha vinto il ricorso presentato al Tar contro il Comune. Oggetto del contendere la possibilità di svincolare gli alberghetti per trasformarli in abitazione. Una possibilità negata dal Comune ed invocata dalla società, che in particolare chiedeva l’annullamento della deliberazione del Commissario ad acta dello scorso 22 dicembre di adozione del progetto definitivo del Piano Urbanistico Comunale e la variante al piano regolatore generale approvata dal consiglio comunale nel febbraio del 2009 e dalla giunta regionale nel dicembre dello stesso anno. “Gli alberghi hanno cessato l’attività nel lontano 1992 – si legge nella sentenza – E’ evidente che sono definitivamente usciti dal circuito alberghiero e ricondurceli a forza significa non già vincolare la prosecuzione di un’attività ma bensì imporre l’avvio di una nuova attività ovvero il mantenimento a destinazione improduttiva di un cespite idoneo a produrre reddito ove utilizzato diversamente. E’ incontestabile che gli alberghi di proprietà della ricorrente non siano più classificati come alberghi”. Il Tar ha quindi accolto il ricorso ed annullato i provvedimenti impugnati.