Alberghetti di Via Gramsci: anche il Consiglio di Stato boccia Comune e Regione

Gli alberghetti di Via Gramsci a Rapallo

Respinti i ricorsi, dopo le sentenze del Tar che invece avevano accolto quelli di Metropolis srl, dopo che alla società era stato negato lo svincolo alberghiero per le ex strutture ricettive da anni dismesse.

Alberghetti di Via Gramsci a Rapallo: il Consiglio di Stato conferma la sentenza del Tar e respinge quindi i ricorsi di Comune e Regione. La vicenda risale al 2009, quando una delibera del consiglio comunale di Rapallo bocciava la richiesta di Metropolis srl, proprietaria dei tre alberghi da tempo dismessi, di eliminare per gli edifici in questione il vincolo di destinazione alberghiera. Nelle intenzioni di Metropolis, al posto degli alberghetti dovevano vedere la luce nuovi appartamenti. Il Tar aveva accolto il ricorso, contestando al Comune la mancanza di un’adeguata motivazione. Ed aveva accolto anche un secondo ricorso di Metropolis contro la delibera del 2010 del commissario ad acta di adozione del PUC, rilevando che non sussistevano più i presupposti per assoggettare a vincolo le strutture in questione. Ora il Consiglio di Stato ha respinto i ricorsi avanzati da Comune e Regione e quindi dato ancora una volta ragione alla società Metropolis.