“Al sindaco Mangiante non interessa la trasparenza”

Municipio Lavagna
Il palazzo comunale di Lavagna

Le valutazioni del consigliere comunale 5 Stelle Di Martino sul consiglio comunale di martedì sera a Lavagna.

Anche il consigliere del MoVimento 5 Stelle Daniele Di Martino commenta il consiglio comunale dell’altra sera a Lavagna, criticando, in particolare, il rifiuto della maggioranza di adottare la “Carta di Pisa”: “La scelta di presentare un codice etico alternativo a quello presentato dalle opposizioni, è legittima, ma dimostra che il tema della trasparenza è quanto di più lontano dalla volontà di questo sindaco”, dice Di Martino, criticando, in particolare, il rifiuto di emendamenti come quelli per una più trasparente procedura di selezione in caso di reclutamento o promozione di personale, il divieto di nomina di familiari, il divieto di assumere, nei 3 anni successivi alla fine del mandato, incarichi da privati beneficiari delle decisioni prese dagli amministratori comunali. “Lascia altrettanto sorpresi  – prosegue Di Martino – la bocciatura della nostra richiesta di divieto di sperimentazione del 5G sul territorio di Lavagna”.