Affido dei minori, il percorso della Regione Liguria

Il consigliere regionale Muzio con l’assessore Viale

L’ente genovese da due anni ha avviato progetti con il coordinamento tecnico di esperti dei servizi sociali territoriali.

“Evitare gli allontanamenti facili, sostenere le famiglie in difficoltà, monitorare le situazioni critiche insieme a tutti i soggetti coinvolti”. Sono queste le linee guida su cui si sta muovendo la Regione Liguria sul tema delicato dell’affido dei minori. Queste direttive erano contenute in un ordine del giorno proposto dal consigliere regionale Claudio Muzio e approvato all’unanimità dal consiglio lo scorso settembre 2017. “Prendo positivamente atto che queste linee guida stanno trovando attuazione, anche grazie all’impegno dell’assessore Sonia Viale. La Regione – ha sottolineato Muzio – ha avviato in questi due anni il coordinamento tecnico di confronto tra gli esperti dei servizi sociali territoriali, nei percorsi di tutela. Per quanto riguarda la prevenzione dell’allontanamento dei minori dal proprio nucleo famigliare, gli assessori Viale e Cavo hanno utilizzato le opportunità messe a disposizione dal Programma operativo del Fondo Sociale europeo ‘Famiglia al centro’