Adotta una cantina, al via il progetto

vino
Sinergia tra hotel e aziende vitivinicole della Liguria

E’ stato presentato ieri il progetto “Adotta una cantina” che mette in sinergia gli hotel e le aziende vitivinicole della Liguria. Nato dalla collaborazione tra l’Enoteca regionale della Liguria, l’assessorato al Turismo, gli albergatori e i produttori vitivinicoli della Liguria, il progetto ha come obiettivo far vivere al turista un viaggio esperienziale e immersivo tra vigneti, cantine e calici di ottimo vino dove l’ospitalità e l’accoglienza delle strutture ricettive sono il punto di partenza.

L’ospite, infatti, sin dall’aperitivo di benvenuto, viene proiettato nell’affascinante mondo del vino ligure, può apprendere i segreti della vinificazione, visitare cantine, partecipare a degustazioni guidate, conoscere il vignaiolo e la sua azienda, vivere la Liguria dalla costa all’entroterra assaporando il frutto della vite, della fatica e della sapienza dei nostri viticoltori. “Si tratta di un’iniziativa importante in questa estate molto particolare che mette in evidenza un aspetto non sempre conosciuto, anche se di grandissima qualità, della nostra regione – ha affermato l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino – gli alberghi, infatti, avranno la possibilità di promuoversi e di promuovere al tempo stesso il vino della Liguria, una delle eccellenze del nostro territorio. La valenza di questa collaborazione pertanto è duplice: far conoscere i vini e far scoprire agli ospiti degli hotel i luoghi incantati in cui sorgono i vigneti liguri”. Sono già oltre 30 gli alberghi e circa 50 le aziende vitivinicole che hanno aderito all’iniziativa “Adotta una cantina”, tra quelle del Levante ci sono: Boutique Hotel Villa Edera & La Torretta di Moneglia, Hotel Miramare Spa & Meeting e Cantine Bregante di Sestri Levante, Grand Hotel Bristol Resort & Spa e Excelsior Palace Hotel di Rapallo, Hotel La Veranda di Tavarone a Maissana, Azienda Agricola I Cerri di Carro, Azienda Agricola Pino Gino di Castiglione Chiavarese.