Acqua ai Comuni, potrebbe nascere un consorzio

Acqua ai Comuni, ora è nuovamente possibile
Acqua ai Comuni, ora è nuovamente possibile

L’ipotesi è stata discussa ieri sera nel corso di un incontro promosso a Mezzanego dal consigliere regionale Ezio Chiesa. Verrà meglio valutata in occasione di un prossimo confronto.

Erano presenti rappresentanti dei Comuni di Borzonasca, Cicagna, Mezzanego, Maissana, San Colombano Certenoli, Castiglione Chiavarese, Rezzoaglio, Santo Stefano d’Aveto, Fontanigorda e Propata all’incontro promosso ieri sera a Mezzanego dal consigliere regionale di Liguria Viva Ezio Chiesa per discutere della possibilità di gestire in forma singola o associata l’intero ciclo integrato delle acque, come previsto dalla legge regionale di recente approvazione per i Comuni montani con meno di 3.000 abitanti. Diversi dei Comuni presenti ieri sera hanno annunciato una delibera entro il mese di giugno in materia, nel rispetto dei tempi previsti dalla legge. “Quanto prima – annuncia ora Chiesa – si svolgerà un ulteriore incontro al fine di valutare la possibilità di creare un consorzio tra i Comuni interessati alla gestione del servizio idrico”.