Acqua ai Comuni: Ezio Chiesa vince la sua battaglia

Ezio Chiesa (Liguria Viva) vince la sua battaglia
Ezio Chiesa (Liguria Viva) vince la sua battaglia

Il consiglio regionale ha approvato il disegno di legge sugli ATO. Approvato anche l’emendamento di Ezio Chiesa, che prevede che i piccoli comuni montani possano gestire in proprio l’acqua.

Nella seduta del pomeriggio il consiglio regionale ha approvato il disegno di legge relativo all’individuazione degli ambiti ottimi per l’esercizio delle funzioni relative al servizio idrico integrato ed alla gestione integrata dei rifiuti. Ed è stato approvato anche l’emendamento presentato da Ezio Chiesa di Liguria Viva che prevede per i Comuni montani con meno di 3.000 abitanti la possibilità di gestire l’intero servizio idrico integrato in forma singola o associata. Nei mesi scorsi Chiesa aveva raccolto oltre 1.300 firme a sostegno della sua iniziativa. “Un impegno mantenuto – commenta ora – I Comuni avranno la possibilità di scegliere mediante delibera consiliare da adottarsi entro 120 giorni dall’entrata in vigore della legge. L’acqua è una delle poche risorse sulle quali possiamo contare. Vogliamo poterla gestire in modo trasparente e partecipato”.