Abusi sessuali sulla nipotina, condannato ventenne

La sentenza è stata pronunciata nell'aula del gup

Un anno e otto mesi di carcere e poi la libertà vigilata. I fatti sono avvenuti a Santa Margherita.

E’ stato condannato per abusi sessuali nei confronti della nipotina di soli 9 anni, un ventenne di Santa Margherita, giudicato ieri dal gup Fabrizio Garofalo con rito abbreviato. Sul giovanissimo le perizie psicologiche dei consulenti di parte e del tribunale si erano espresse diversamente, dando diverse interpretazioni sulla sua capacità di ragionare. Il pubblico ministero Gabriella Dotto aveva chiesto, comunque, una condanna a 3 anni e 7 mesi. La condanna, invece, è stata ad un anno e 8 mesi, con detenzione in carcere, perché non è stata applicata la sospensione cautelare. Dopo la reclusione, per il giovane scatterà la libertà vigilata, mentre, da subito, dovrà versare a sorella e cognato, genitori della piccola, un risarcimento di 50mila euro.