A Recco è di nuovo consentito il surf

Il surf a Recco, da tempo, va molto forte

Recco è la prima località a consentire di nuovo la pratica del surf. Il sindaco, Carlo Gandolfo ha firmato l’ordinanza, in vigore sino al 30 settembre, che delinea le modalità da adottare per praticarlo in sicurezza. Il provvedimento individua nella zona mare del settore centrale, delimitata da quattro boe bianche, lo specchio acqueo dove praticare l’attività sportiva, con accesso dal lato destro della spiaggia libera sotto la Rotonda Faro, costeggiando il pannello frangiflutti. È vietato l’arrivo dei surf nei tratti di arenile in concessione per strutture balneari. Sulle spiagge libere, possono invece giungere, qualora nella zona non siano presenti bagnanti, per un raggio di 100 metri. L’attività potrà essere svolta solamente nelle ore diurne, non oltre il tramonto.