A Leivi scatterà la raccolta differenziata. Multa di 300 euro per chi non conferirà correttamente

Il vigile Valeriano Solari, Vittorio Centanaro e Daniela Colombo
Il vigile Valeriano Solari, il sindaco di Leivi Vittorio Centanaro e l’assessore chiavarese Daniela Colombo

Chiavari aiuterà Leivi a multare chi non conferirà correttamente i rifiuti. Anche a Leivi, infatti, scatterà la raccolta differenziata e, attraverso le 16 telecamere di videosorveglianza già presenti sulle strade del paese più una mobile in arrivo, la Polizia municipale chiavarese potrà aiutare i colleghi leivesi.

Chiavari aiuterà Leivi a multare chi non conferirà correttamente i rifiuti. Anche a Leivi, infatti, scatterà la raccolta differenziata e, attraverso le 16 telecamere di videosorveglianza già presenti sulle strade del paese più una mobile in arrivo, la Polizia municipale chiavarese potrà aiutare i colleghi leivesi. Verranno eliminati i bidoni grandi della indifferenziata mentre il secco potrà essere lasciato nelle sere domenicali vicino alle isole ecologiche per essere ritirato il lunedì mattino; verranno introdotti i bidoncini dell’umido e da martedì 26 aprile, per due settimane, presso il Comune di Leivi, si potrà ritirare la chiavetta per aprirli e chiuderli. Da lunedì 2 maggio, invece, sarà possibile lasciare gli ingombranti in via Selaschi che saranno ritirati al mattino di martedì e sabato. “Tolleranza zero verso i trasgressori”  ha affermato il sindaco di Leivi Vittorio Centanaro. La multa per chi non conferirà correttamente la spazzatura è di 300 euro.