7 maggio, ricorre l’anniversario della tragedia del Molo Giano

La tappa della tragedia arrivava a Rapallo
La tappa della tragedia arrivava a Rapallo

Domani Lavagna consegna una targa alla vedova di Marco De Candussio. Sempre oggi, invece, la cicloturistica Reggio Emilia – Rapallo ricorda Wouter Weylandt, che morì sulla discesa del Bocco al Giro del 2011.

Sono giornate di commemorazioni, quelle attuali, nel Tigullio. Ieri, a Genova, con un giorno di anticipo rispetto alla data esatta, si è svolta quella nel terzo anniversario della tragedia della torre piloti, in cui, tra gli altri, persero la vita il rapallese Daniele Fratantonio e l’ex comandante del circomare di Lavagna, Marco De Candussio. La vedova di quest’ultimo riceverà, domani, una targa commemorativa dal sindaco di Lavagna, durante la premiazione all’arrivo del Marina Trail, che si corre domani. La cerimonia è prevista al porto attorno a mezzogiorno. Oggi, invece, si ricorda anche Wouter Weylandt, il ciclista belga che perse la vita nella discesa del Bocco al Giro d’Italia del 2011. L’associazione Geo Davidson organizza così la cicloturistica Reggio Emilia – Rapallo, con partenza alle 9.50, momento di raccoglimento a Isola di Borgonovo, arrivo a Rapallo, a Villa Queirolo, tra le 17.30 e le 18.30.