30 anni a Barbosa e Ginocchio: le richieste del pm

Antonio Olivieri
Antonio Olivieri ucciso poco più di un anno fa

Ieri udienza del processo con rito abbreviato per l’omicidio di Antonio Olivieri. Adesso parola alle difese, poi la sentenza.

30 anni all’uno e all’altra. Ecco la richiesta del pubblico ministro Frabrizio Givri della Procura di Genova nei confronti di Paolo Ginocchio e Gesonita Barbosa, accusati dell’omicidio di Antonio Olivieri, avvenuto a Sestri Levante, nella casa dell’uomo, poco più di un anno fa. L’udienza del processo con rito abbreviato si è svolta ieri, con l’accusa che ha indicato Ginocchio come esecutore materiale di un delitto frutto interamente della volontà della sua compagna, ex moglie della vittima. Domani toccherà agli avvocati difensori. Poi, tirerà le conclusioni il giudice per l’udienza preliminare Silvia Carpanini. Con rito abbreviato, i 30 anni rappresentano la richiesta più alta possibile.